BB BIOTECH AG

  • WKN: A0NFN3
  • ISIN: CH0038389992
  • Land: Switzerland

Nachricht vom 17.01.2020 | 07:00

Le operazioni di M&A danno slancio a BB Biotech - proposto un dividendo di CHF 3.40

DGAP-News: BB BIOTECH AG / Parola (s): Bollettino di mercato
17.01.2020 / 07:00

Comunicato stampa del 17 gennaio 2020

Portafoglio di BB Biotech AG al 31 dicembre 2019

Le operazioni di M&A danno slancio a BB Biotech - proposto un dividendo di CHF 3.40

Nel 2019 BB Biotech ha registrato un andamento positivo in un contesto di mercato generalmente favorevole. Anche il settore biotecnologico ha compiuto progressi convincenti, grazie al miglioramento dei fondamentali che hanno trainato le attività di fusione e acquisizione (M&A) e consentito di generare una solida performance nella parte finale dell'anno. Nel quarto trimestre il progresso del portafoglio di BB Biotech è stato infatti pari al 17.5% in CHF, 17.7% in EUR e 21.1% in USD, per un utile netto pari a CHF 505 milioni. Nello stesso periodo il prezzo dell'azione ha guadagnato il 7.7% in CHF e l'8.5% in EUR. Il team d'investimento ha portato avanti il processo di riallineamento del portafoglio iniziato nel 2018, al fine di cogliere le future opportunità di crescita del settore. Negli ultimi tre mesi del 2019 BB Biotech ha quindi chiuso quattro posizioni e aggiunto una nuova partecipazione. Considerando l'intero anno, il rendimento totale dell'azione è stato del 18.5% in CHF (23.4% in EUR), leggermente al di sotto della performance del portafoglio pari al 23.4% in CHF, 28.1% in EUR e 25.1% in USD. L'utile netto conseguito da BB Biotech nell'esercizio 2019 è stato pari a CHF 677 milioni. In linea con la politica in materia di dividendi degli scorsi anni, il Consiglio di Amministrazione proporrà sempre all'Assemblea generale, in calendario per il 19 marzo 2020, la distribuzione di un dividendo ordinario di CHF 3.40 per azione, pari a un rendimento del 5% sulla base del prezzo di chiusura medio ponderato per il volume delle azioni BB Biotech a dicembre 2019. In occasione dell'Assemblea generale ordinaria annuale il Consiglio di Amministrazione proporrà agli azionisti l'elezione di Susan Galbraith e Mads Krogsgaard Thomsen quali nuovi membri del CdA.

Nell'ultimo trimestre del 2019 i principali indici azionari globali hanno ampliato i guadagni maturati nel corso dell'anno. Numerosi mercati hanno toccato nuovi massimi storici nonostante la presenza di problematiche insolute come la vertenza commerciale tra Stati Uniti e Cina, la Brexit e la politica monetaria in fase di mutamento. Gli indici Dow Jones (+25% in USD), Nasdaq Composite (+37% in USD), DAX (+25% in EUR) e SPI (+31% in CHF) hanno tutti messo a segno guadagni sostanziosi. Il Nasdaq Biotech Index (NBI) ha chiuso l'ultima parte dell'anno con un notevole dinamismo, conseguendo per l'intero 2019 un rendimento totale del 25% in USD e riuscendo così a replicare la solida performance dei più ampi mercati azionari.

Un'impennata analoga a quella dei mercati azionari è stata evidenziata dalle omologazioni da parte della FDA: mentre nei primi nove mesi dell'anno l'authority statunitense aveva approvato complessivamente 27 nuovi farmaci, nel solo quarto trimestre del 2019 ne ha omologati un numero quasi altrettanto elevato (ben 21). I flussi negativi di capitale per il settore sono stati trainati dagli investitori generalisti, mentre gli investitori specializzati hanno beneficiato dell'accelerazione delle attività M&A in ambiti quali oncologia personalizzata, medicina genetica e farmaci basati su RNA. Nel complesso, per il 2020 il settore biotecnologico sembra avviato a offrire ulteriori opportunità rialziste.

Per l'intero 2019 il rendimento totale dell'azione BB Biotech è stato pari al 18.5% in CHF e al 23.4% in EUR e quindi leggermente inferiore alla performance del portafoglio sottostante. L'indebolimento dell'EUR rispetto all'USD nell'arco dell'intero anno ha dato comunque un'ulteriore mano alla performance denominata in euro. Il valore intrinseco del portafoglio (NAV) è cresciuto del 23.4% in CHF, 28.1% in EUR e 25.1% in USD.

Nel quarto trimestre, il prezzo dell'azione di BB Biotech è cresciuto del 7.7% in CHF e dell'8.5% in EUR. L'esclusione del titolo BB Biotech dall'indice EuroStoxx600 in data 23 dicembre 2019, causata da una variazione apportata alla classificazione settoriale, non ha consentito alle azioni della Società di tenere il passo del portafoglio. Nello stesso periodo, il valore intrinseco (NAV) di BB Biotech ha replicato la performance dell'indice NBI - con un progresso del 17.5% in CHF, 17.7% in EUR e 21.1% in USD.

I dati consolidati ma non ancora sottoposti a revisione per il quarto trimestre 2019 indicano per BB Biotech un utile netto di CHF 505 milioni, a fronte di un passivo trimestrale di CHF 643 milioni nello stesso periodo dell'esercizio precedente. I dati consolidati ma non ancora sottoposti a revisione per l'intero esercizio 2019 indicano un utile netto di CHF 677 milioni, contro una perdita netta di CHF 471 milioni accusata nel 2018.

Proposta di ampliamento del Consiglio di Amministrazione di BB Biotech
Con la nomina di Susan Galbraith, Head of Oncology Research and Early Development presso AstraZeneca, e di Mads Krogsgaard Thomsen, Chief Science Officer presso Novo Nordisk, la composizione del Consiglio di Amministrazione di BB Biotech AG sarà ampliata a cinque membri. L'elezione di questi due eccellenti candidati verrà proposta agli azionisti in occasione dell'Assemblea generale annuale di BB Biotech, in calendario il 19 marzo 2020. BB Biotech ha inoltre annunciato che il Prof. Dr. Dr. Klaus Strein non sarà disponibile per una rielezione; il Consiglio di Amministrazione esprime al professor Strein la propria gratitudine per l'eccellente servizio reso a favore di BB Biotech.

Proposto un dividendo di CHF 3.40 per azione
Il Consiglio di Amministrazione proporrà all'Assemblea generale, che si terrà il 19 marzo 2020, il pagamento di un dividendo ordinario di CHF 3.40 per azione. Applicata al prezzo medio dell'azione nell'arco del mese di dicembre 2019, questa distribuzione è pari a un rendimento da dividendo (dividend yield) del 5%, in linea con la politica in materia di dividendi introdotta nel 2013.

Modifiche del portafoglio nel quarto trimestre 2019
Nel corso del quarto trimestre dello scorso anno, BB Biotech ha chiuso quattro posizioni: Audentes Therapeutics è stata acquisita da Astellas a un prezzo di USD 60 per azione, con un premio del 110% rispetto al giorno di chiusura precedente (per un importo complessivo di circa USD 3 miliardi per l'intera azienda). La posizione è stata venduta nelle ultime settimane di dicembre 2019 generando circa USD 85 milioni di liquidità per il portafoglio e un utile superiore a USD 50 milioni per un investimento della durata di un anno. L'acquisizione di Celgene da parte di Bristol-Myers Squibb (BMS) è stata perfezionata a novembre 2019. BB Biotech intende gestire in modo tattico le azioni BMS rivenienti dall'operazione. Alder Biopharmaceuticals è stata acquisita da Lundbeck a un prezzo di USD 18 per azione in contanti, con un premio del 79% rispetto al prezzo di chiusura del giorno precedente; nell'operazione è compreso anche un certificato di valore condizionale (contingent value right - CVR) non negoziabile di USD 2 per azione. La posizione residua in Gilead è stata venduta. Sebbene l'azienda abbia potuto consolidare la propria leadership di mercato nel segmento delle terapie anti-HIV, il passo falso compiuto con il prodotto candidato all'approvazione per la terapia della steatoepatite non alcolica (NASH) comporta una maggiore necessità di nuove attività in pipeline. L'investimento di BB Biotech in Gilead, una delle sue posizioni storiche, rimane uno dei punti più brillanti degli ultimi 15 anni.

Nel corso del quarto trimestre sono state effettuate prese di beneficio anche su investimenti quali Incyte, Crispr Therapeutics e Intracellular. La liquidità derivata da tali operazioni è stata reinvestita in obiettivi associati alla riallocazione strategica del portafoglio, con un'enfasi maggiore su aziende a piccola e media capitalizzazione. BB Biotech ha quindi approfittato delle condizioni di mercato per incrementare le proprie posizioni in Agios, Arvinas, Macrogenics, Scholar Rock, Wave Life Sciences e Kezar.

È stato inoltre effettuato un nuovo investimento in Molecular Templates - un'azienda che concentra le proprie attività di ricerca sui corpi tossinici ingegnerizzati (engineered toxin bodies - ETB), una potenziale nuova generazione di immunotossine. Il programma di punta dell'azienda, MT-3724, è un ETB di prima generazione che ha come bersaglio la proteina CD20 e si trova in fase di sviluppo clinico per i tumori che coinvolgono le cellule B. Assieme al suo partner di sviluppo Takeda, Molecular Templates sta inoltre lavorando sul preparato TAK-169, una glicoproteina CD38 di seconda generazione de-immunizzata e legata a tossina, specifica per i pazienti affetti da mieloma multiplo.

Le prospettive per il 2020: i fondamentali del settore appaiono molto favorevoli ed è attesa una prosecuzione del dinamismo delle attività M&A anche nell'anno delle elezioni presidenziali negli USA
BB Biotech ritiene che il 2020 apporterà importanti progressi tecnologici, tra cui nuovi approcci terapeutici per curare numerose esigenze mediche finora insoddisfatte. L'asset allocation del team di investimento non solo si concentrerà su ambiti già consolidati (come oncologia, malattie orfane e indicazioni neurologiche), bensì punterà anche su tecnologie emergenti in rapida affermazione che promettono il migliore profilo terapeutico a fronte di un congruo valore economico.

Alla luce degli entusiasmanti sviluppi tecnologici in corso, il team prevede una prosecuzione del dibattito sulla definizione del valore e sui cambiamenti strutturali nel sistema sanitario statunitense nel corso dell'anno delle elezioni presidenziali del 2020. Le valutazioni interessanti delle aziende a piccola e media capitalizzazione continueranno probabilmente a rendere possibile un'intensa attività M&A nel settore. L'acquisizione di Celgene da parte di BMS per USD 70 miliardi dimostra che, a questi livelli di valutazione, anche le Società a grande capitalizzazione possono rappresentare target strategici. Analogamente a quanto avvenuto per Gilead, anche con Celgene BB Biotech ha beneficiato di un track record di oltre 15 anni di partecipazioni azionarie e guadagni estremamente proficui.

L'investimento nelle bioscienze e nelle conseguenti innovazioni in campo sanitario costituisce un processo costoso, lungo e rischioso per chi non dispone di un'approfondita conoscenza settoriale. L'orizzonte a lungo termine adottato da BB Biotech fa della Società un investitore e partner di forte richiamo per numerose aziende biotecnologiche; inoltre, il team di investimento ritiene che i fattori di crescita per il settore biotecnologico e per BB Biotech in particolare siano più che mai convincenti. Il management prevede che il 2020 sarà un altro anno record per l'approvazione di nuovi prodotti in tutto il mondo e guarda con fiducia a ulteriori flussi di notizie interessanti per le Società in portafoglio.

Il rapporto annuale completo al 31 dicembre 2019 sarà pubblicato il 21 febbraio 2020.

Per ulteriori informazioni

Luca Fumagalli, telefono +39 272 14 35 38, e-mail luca.fumagalli@bm.com
Maria-Grazia Alderuccio, telefono +41 44 267 67 14, e-mail mga@bellevue.ch

www.bbbiotech.com

Profilo aziendale
BB Biotech acquista partecipazioni in società attive nel settore biotech, caratterizzato da un'elevata crescita, ed è uno dei maggiori investitori a livello mondiale in questo comparto. BB Biotech è quotata sulle borse valori di Svizzera, Germania e Italia. La focalizzazione delle partecipazioni è incentrata sulle società biotech quotate in borsa specializzate nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci innovativi. Ai fini della selezione delle partecipazioni, BB Biotech fa affidamento sull'analisi fondamentale di medici e biologi molecolari di rinomata fama. Il Consiglio di Amministrazione vanta inoltre una pluriennale esperienza in campo sia industriale che scientifico.

Disclaimer
Il presente comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali e aspettative, nonché valutazioni, opinioni e ipotesi. Tali affermazioni sono basate sulle stime attuali di BB Biotech nonché dei suoi direttori e funzionari, e sono quindi soggette a rischi e a incertezze che possono variare nel tempo. Poiché gli sviluppi effettivi possono discostarsi significativamente da quanto preventivato, BB Biotech e i suoi direttori e funzionari declinano qualsiasi responsabilità a tale riguardo. Tutte le dichiarazioni con carattere previsionale contenute nel presente comunicato stampa vengono effettuate soltanto in riferimento alla data della relativa pubblicazione; BB Biotech e i suoi direttori e funzionari declinano qualsiasi obbligo volto ad aggiornare qualsivoglia dichiarazione previsionale a seguito di nuove informazioni, eventi futuri o altri fattori.

Composizione del portafoglio di BB Biotech al 31 dicembre 2019
(in % del portafoglio, valori arrotondati)

     
Ionis Pharmaceuticals   13.3%
Neurocrine Biosciences   9.5%
Incyte   8.2%
Vertex Pharmaceuticals   7.5%
Esperion Therapeutics   6.1%
Agios Pharmaceuticals   5.1%
Alnylam Pharmaceuticals   5.1%
     
Argenx SE   4.2%
Alexion Pharmaceuticals   3.9%
Halozyme Therapeutics   3.9%
Radius Health   3.8%
Moderna   2.6%
Sage Therapeutics   2.5%
Myokardia   2.5%
Intercept Pharmaceuticals   2.4%
Intra-Cellular Therapies   2.2%
Myovant Sciences   2.1%
Nektar Therapeutics   1.6%
Bristol-Myers Squibb   1.4%
Arvinas   1.4%
Exelixis   1.4%
Macrogenics   1.4%
Crispr Therapeutics   1.2%
Akcea Therapeutics   1.1%
Voyager Therapeutics   1.0%
Scholar Rock Holding   1.0%
Homology Medicines   0.9%
Sangamo Therapeutics   0.9%
Wave Life Sciences   0.5%
G1 Therapeutics   0.5%
Molecular Templates   0.5%
Cidara Therapeutics   0.2%
Kezar Life Sciences   0.2%
     
Alder Biopharmaceuticals - CVR   0.1%
Bristol-Myers Squibb - CVR   0.1%
     
Totale titoli   CHF 3 523.7 mln
     
Altri attivi   CHF 30.9 mln
Altri impegni   CHF (161.6) mln
     
Valore intrinseco   CHF 3 393.0 mln
     
     
     
     
     
     


17.01.2020 I servizi di distribuzione di DGAP comprendono informazioni privilegiate, notizie finanza e comunicati stampa.Archivio media al http://www.dgap.de



show this

Event im Fokus

Termine 2021

10. Juni 2021:Fachkonferenz Immobilien

14./15. Juli 2021: Fachkonferenzen Beteiligungsgesellschaften & Consumer/Leisure

13./14. Oktober 2021: Fachkonferenzen Finanzdienstleistungen/Technologie

10./11. November 2021: Fachkonferenzen Software/IT & Branchenmix

„Je nach aktueller Covid-19 Situation und den bestehenden Vorschriften für Versammlungen entscheidet sich ca. 5 Wochen vor dem Termin, in welcher Form die Konferenzen stattfinden.“

GBC-Fokusbox

Cryptology Asset Group: „Wollen führender Krypto-Asset-Investor in Europa sein“

Die Cryptology Asset Group ist eine börsennotierte Beteiligungsgesellschaft mit Fokus auf Krypto-Assets und Blockchain-basierte Geschäftsmodelle. Dafür steht der Crypotolgy ein breites Netzwerk an Experten zur Verfügung, u. a. Christian Angermayer und Mike Novogratz, zwei der weltweit prominentesten Figuren im Kryptogeschäft, die gleichzeitig auch zu den Gründern und Hauptgesellschafter des Unternehmens zählen. Wir haben mit dem CEO der Gesellschaft Patrick Lowry über die Perspektiven für Krypto-Assets und Blockchain-basierte Unternehmen gesprochen.

News im Fokus

Delivery Hero bringt Service nach Berlin mit weiteren Expansionsplänen für Deutschland

12. Mai 2021, 07:00

Aktueller Webcast

EQS Group AG

Videokonferenz Ergebnisse des 1. Quartals 2021

14. Mai 2021

Aktuelle Research-Studie

Original-Research: GBC Insider Focus Index (von GBC AG): GBC Insider Focus Index

12. Mai 2021